Realizzare cornici fai da te in maniera semplice e creativa

Realizzare cornici fai da te in maniera semplice e creativa

 

Cari amici di Handy,

il mondo del bricolage è sorprendente per la diversità di prove che ti fa affrontare, da opere di una certa portata e complessità come creare un laghetto artificiale in giardino a lavoretti di dimensione più modesta come creare candele di cera d’api con le proprie mani. Grandi o piccoli che siano, quello che resta immutato è la quantità di attenzione, impegno e passione trasmessa nelle cose che facciamo. 

Qui descriveremo come confezionare delle semplici cornici fai da te, pratica che per certi versi rappresenta l’ABC della manualità ma utilissima per recuperare il mood di concentrazione giusto dopo settimane passate tra racchettoni e parole crociate.

Siamo inoltre certi che tra le centinaia di foto scattate questa estate c’è sicuramente qualcuna che merita un destino diverso dal dimenticatoio di un archivio digitale, di un fotobook da sfogliare una volta l’anno, dell’anonimato di un portafoto standard. Una cornice fai da te, appunto.

Cornici foto fai da te

Le cornici foto fai da te vanno pensate per un duplice scopo. Innanzitutto dovranno valorizzare l’immagine contenuta, una finestra della memoria che attraverso un perimetro estetico metta in risalto un ricordo importante.

In più dovranno risultare convincenti elementi d’arredo, capaci di cambiare volto a pareti e ripiani di mobili, ben armonizzati con il resto dell’ambiente dove faranno mostra di sé.

Il risultato sarà qualcosa di unico, personale, difficile da ritrovare nella serialità del commercio. Lo stesso processo creativo potrà essere impiegato per incorniciare cartoline, stampe, disegni, dipinti e – perché no – specchi.

Cornici fai da te legno

Tra i tanti materiali utili, scegliamo di fabbricare cornici fai da te in legno per dei validi motivi. Il legno è versatile, reperibile ovunque, si taglia facile e si può decorare a piacimento.

Serviranno al nostro scopo:

  • Profili o listelli di legno
  • Colla vinilica
  • Seghetto o cassetta tagliacornici con relativa sega a dorso
  • Carta e cartoncino pressato
  • Forbici o taglierino
  • Stucco per legno
  • Graffatrice
  • Martello e chiodi piccoli
  • Vetro o plexiglas tagliato su misura
  • Colori per il legno e pennelli
  • Colla a caldo

In commercio si possono acquistare profili già pronti di ogni misura e spessore, decorati o meno. Si vendono a metro ed è sufficiente tagliare i lati secondo la giusta inclinazione e incollarli tra loro, perdendo però in questo modo gran parte del divertimento. L’unica concessione che ci sentiamo di fare riguarda la presenza della scanalatura per l’alloggiamento del vetro (o del plexiglas trasparente), ma in seguito vedremo come è facile realizzare anche quella..

Decidiamo innanzitutto quale forma avrà la nostra cornice in base alla foto che andrà ad ospitare, che può essere la classica 10×15 cm, una polaroid  o un ingrandimento fotografico. Le cornici più diffuse sono quelle di sagoma rettangolare o quadrata.

Prendiamo un cartoncino (bianco o colorato) che ci servirà a costruire un passe-partout, una sorta di “cornice nella cornice” che crea uno spazio di continuità tra la foto e i bordi della cornice, valorizzando ancora di più l’immagine.

Mettiamo il cartoncino su un piano e poggiamo sopra la foto, cercando di centrarla. Disegniamo un bordo tutto intorno, ad una distanza proporzionale alle dimensioni della foto (da ¼ a ⅓ dei valori di altezza e larghezza). Avremo così tracciato il bordo esterno del passepartout e allo stesso tempo ricavato le misure per il bordo interno della cornice di legno.

Per il bordo interno del passepartout sottraiamo dalle dimensioni della foto non più di cinque millimetri e ritagliamo la “finestra” con forbici o taglierino, in modo da lasciare una minima sovrapposizione tra foto e cartoncino.

Passiamo adesso a ricavare i pezzi della cornice vera e propria. Una volta individuata la lunghezza dei lati interni, per ogni listello tracciamo con la matita un segno di 45° che va ad allargarsi verso l’esterno. A mano libera con il seghetto o ricorrendo alle guide della dima tagliacornici tagliamo i listelli seguendo il bordo del tracciato, in modo da ottenere quattro pezzi troncati in obliquo. L’estrema precisione in questo frangente è un requisito fondamentale per un buon risultato finale. Ci ritroveremo così quattro pezzi uguali se la cornice che abbiamo progettato è quadrata oppure uguali a due a due se è rettangolare.

Come abbiamo accennato prima, per creare la scanalatura per il vetro è sufficiente incollare tra di loro due profili di sezione diversa in modo che quello più grande superi di pochi millimetri l’altro e poi procedere al taglio dei pezzi come illustrato sopra.

Uniamo i componenti della cornice con della colla vinilica facendo combaciare i lati tagliati e lasciamo che tutto asciughi perfettamente. Se la cornice è abbastanza spessa, possiamo rinforzare le giunture intervenendo sul retro con una graffatrice o piantando un chiodino in corrispondenza di ogni angolo, in modo che prenda insieme due pezzi.

Se le giunzioni non risultano perfettamente allineate, possiamo colmare le eventuali fessure con dello stucco per legno.

Una volta ultimata la cornice possiamo inserire il vetro o il plexiglas trasparente tagliato su misura, la foto, il passe-partout e applicare come fondo un robusto cartoncino sagomato, da fissare al legno posteriore con dei chiodini martellati di traverso.

Decorare cornici fai da te

Il legno può essere lasciato così com’è nella sua semplicità oppure dipinto con i colori che più ci piacciono, ma decorare cornici fai da te è un’attività che spalanca orizzonti di fantasia.

Con l’aiuto della colla a caldo la cornice diventa una base da ricoprire come un mosaico. Moltissimi sono gli elementi adatti, recuperabili a casa o in natura seguendo l’ispirazione del riciclo creativo.

Bottoni di diversa forma e dimensione, vecchi pezzi di bigiotteria, strisce di fumetti o carta regalo, conchiglie e legnetti marini, matite colorate inutilizzate, foglie e fiori secchi, tappi di sughero o metallo… un’infinità di combinazioni per circondare i propri ricordi di poesia e vivacità.

Conclusioni

Dotate di una considerevole potenza estetica, le cornici sono belle sia da appendere a casa che da regalare ai propri affetti. Farle con le proprie mani inoltre è un divertente sfogo di inventiva, utile anche per coinvolgere i bambini in un passatempo facile e istruttivo.

Al nostro Reparto Legno troverai abbondanza di materia prima per le tue future cornici, mentre per strumenti e rifiniture le tappe consigliate sono i reparti FerramentaUtensileria e Vernici.

Di abbellire casa non se ne ha mai abbastanza? Allora ti consigliamo una fruttuosa visita al nostro Reparto Decorazione.

E per accompagnare il tuo ritorno felice alle attività creative, niente è meglio di un’occhiata al nostro Catalogo 2020.

Vieni a conoscere il nostro punto vendita di Marcianise, Strada Provinciale 335 Uscita A1 direzione Benevento

Scopri tutti i dettagli e le novità seguendoci sulla pagina Facebook e Instagram.

Per ulteriori informazioni puoi scriverci compilando il form alla pagina contatti

 

Fai da te