Come lavare la macchina in autonomia

Lavare la macchina e prendersene cura è un modo per farla durare di più nel tempo e non subire un eccessivo deprezzamento, senza dimenticare che viaggiare in una macchina pulita e igienizzata fa di sicuro un altro effetto rispetto a salire in un veicolo sporco e disordinato.

In linea generale, l’auto andrebbe lavata ogni mese, ma ovviamente dipende anche dall’uso che ne facciamo e da quanto sporco viene accumulato.

Ad esempio gli escrementi di uccelli, gli insetti e la resina degli alberi sono tra gli agenti più aggressivi per la vernice della nostra macchina e se non rimossi per tempo causano danni gravi alla carrozzeria, lasciando aloni e/o rimuovendo brillantezza.

Inoltre, sia in estate che in inverno, ci sono delle occasioni nelle quali l’auto va lavata più spesso:

  • dopo una vacanza al mare dove l’aria ricca di sale e granelli di sabbia può attaccare la carrozzeria e formare della ruggine;
  • in inverno, quando il sale stradale utilizzato in caso di ghiaccio e neve può corrodere la vernice dell’auto;
  • in autunno, quando cadono le foglie e seccano sulla vernice, macchiando la macchina.

Il lavaggio dell’auto fai da te può sembrare una cosa semplice, tuttavia ci sono degli errori comuni da evitare e delle fasi corrette da seguire.

Scopriamo insieme come lavare la macchina in autonomia e prendersene cura al meglio, utilizzando gli accessori ed i prodotti più adatti ad ogni esigenza.

Lavare l’auto: errori da evitare

Molte volte si pensa che lavare la macchina con un detergente qualsiasi e abbondante acqua sia sufficiente.

Ricorda invece che rimuovere lo sporco visibile in fretta è molto diverso ed aiuta a proteggere la carrozzeria dall’usura e dagli agenti atmosferici.

Prima di lavare la tua auto, scegli un momento tranquillo della tua giornata e utilizza i prodotti più adatti ad ogni superficie (vetri, vernice, gomme) e spugne specifiche.

Quando è meglio lavare l’auto?

Sarebbe meglio non lavare la macchina quando le temperature esterne sono troppo basse, poiché la vernice e le parti in gomma sono più sensibili.

Così come è meglio evitare il lavaggio nelle ore più calde, con il sole a picco, perché con la vernice troppo calda i detergenti non puliscono bene e l’acqua si asciuga troppo in fretta, lasciando un effetto striato.

Detto questo, per lavare l’auto a mano, in autonomia, scegli un posto all’ombra e procurati due secchi d’acqua: uno dove utilizzerai anche il detergente e l’altro per il risciacquo della spugna.

Lavare l’auto: fasi corrette del lavaggio

Prima di iniziare la fase di lavaggio è bene rimuovere tutta la sporcizia evidente per evitare graffi e decontaminare ruote e cerchioni.

Ecco le varie fasi da seguire attentamente:

  • Pulizia cerchi e gomme: per rimuovere lo sporco creato dai freni e la polvere tra i bulloni, spruzza MA-FRA Pulitore Cerchi e Gomme (lo trovi nel nostro store online), lascia agire per un minuto e risciacqua;
  • Prelavaggio: fase fondamentale per sciogliere lo sporco. Diluisci il detergente schiumogeno MA-FRA Wash Self, presente nel nostro sito, e nebulizzalo dal basso verso l’alto;
  • Lavaggio: prepara i due secchi d’acqua. Nel primo versa MA-FRA Car Wash Shampoo e Cera (lo trovi qui), mentre il secondo ti servirà per il risciacquo della spugna morbida, come questa. Procedi per piccole zone dall’alto verso l’alto, esercitando una leggera pressione, sarà il prodotto a fare il lavoro di pulizia non la forza applicata;
  • Risciacquo e asciugatura: Una volta ultimato il lavaggio, puoi risciacquare accuratamente e asciugare con il panno in microfibra MA-FRA per esterni, lo trovi nel nostro store online, che asciuga in modo delicato senza lasciare aloni o pelucchi;
  • Lucidatura: questo è il tocco finale, dopo l’asciugatura. Con MA-FRA Last Touch, cera per auto liquida, (acquistala qui) potrai garantire una protezione di lunga durata, oltre ad intensificare il colore e la brillantezza;
  • Rifiniture: non dimenticare di utilizzare un panno in microfibra per la pulizia dei vetri (questo è uno dei migliori) e il pulitore MA-FRa Glass Clean&Shine con effetto brillantante (che trovi qui).

Queste sono le fasi corrette per un lavaggio dell’auto a mano che non ti deluderà, lasciando macchie e aloni.

Ti ricordiamo che in questo caso ti occorrerà del tempo per fare tutto con calma.

Se desideri velocizzare le fasi di prelavaggio, lavaggio e risciacquo, puoi utilizzare un’idropulitrice, alleata ideale per lavare la macchina in autonomia, e utile anche per pulire i pavimenti esterni e per la pulizia del giardino. Trovi qui la nostra selezione.

Lavare la macchina: interni

Dopo aver lavato gli esterni dell’auto, come fare per igienizzare e pulire anche gli interni?

Prima di tutto elimina le cartacce e la sporcizia dal posacenere e dai vari cestini dei rifiuti, poi tira fuori i tappetini e passa l’aspirapolvere.

Per lavare i tappetini, puoi scegliere tra uno dei nostri prodotti migliori, che trovi nel nostro store online.

Successivamente è fondamentale igienizzare i sedili, ricordando di selezionare il prodotto più adatto in base ai tessuti oppure alla pelle (qui puoi trovare detergenti ideali per ogni superficie).

Come ultima fase spolvera, pulisci e lucida il volante e le altre parti, come lo specchietto e gli sportelli interni.

Trovi qui la nostra selezione di tutti i prodotti utili per la pulizia degli interni dell’auto.

Per un tocco di freschezza, scegli uno dei nostri profumatori auto.

Ricorda che la corretta pulizia della tua macchina ti permetterà di viaggiare in modo più piacevole e a valorizzarne la bellezza.

Lavare la macchina