Idee e istruzioni per una libreria fai da te originale (o classica)

Idee e istruzioni per una libreria fai da te originale (o classica)

Cari amici di Handy,

per quanto il fai da te occupi un posto di assoluto rilievo nella vostre giornate, siamo sicuri non sia l’unica passione che vi anima.

Gli hobbisti sono curiosi per natura, vogliono capire, appropriarsi dei meccanismi complessi delle cose e dei processi e per questo studiano, sperimentano, divorano informazioni. Ogni manuale di una specifica materia è una porta spalancata su un mondo in cui immergersi totalmente.

Lo spazio non basta mai.

Alla fine vi rendete conto di ritrovarvi casa disseminata da quintalate di libri che occupano ogni superficie disponibile e pensate che sì, forse è il caso di acquistare una nuova libreria. Subito dopo concludete che siete perfettamente in grado di tirare su in autonomia delle belle e funzionali librerie fai da te e il cerchio finalmente si chiude.

Come costruire una libreria fai da te… 

Costruire i mobili da soli è un’attività estremamente gratificante e molto più alla portata di quanto si creda. Questo sarà sicuramente l’argomento di un prossimo articolo, ma per ora concentriamoci su come costruire una libreria. Nella sua forma più elementare si tratta di un mobile piuttosto semplice da realizzare: un riquadro con ripiani, aperto e fissato al muro.

Se invece oltre alle esigenze d’ordine abbiamo velleità d’arredo casual, possiamo ricavare librerie fai da te originali dal riciclo degli oggetti più inaspettati, compiendo una scelta che nel suo piccolo ha il merito di essere eticamente ed ecologicamente sostenibile.

Gli attrezzi necessari

Innanzitutto recuperiamo gli attrezzi che ci serviranno per qualunque sia la soluzione che intendiamo affrontare. Dovremmo quindi essere muniti di:

  • trapano avvitatore
  • viti autofilettanti per il legno
  • livella
  • metro
  • matita squadra
  • martello
  • chiodini
  • tasselli a parete
  • carta vetrata
  • vernice flatting
  • pennello

Come costruire una libreria classica

 

Cominciamo la nostra carrellata di idee per librerie fai da te con un modello “base” in legno, la cui scelta del tipo va fatta dopo averne attentamente valutato le prestazioni e la sintonia con il resto dell’arredamento. Possiamo farci sagomare gli elementi della libreria nelle misure segnate sul nostro progetto direttamente presso il punto vendita, se offre questo servizio, oppure fare da soli con l’aiuto del nostro fedele seghetto alternativo.

I libri quando sono raggruppati diventano oggetti abbastanza pesanti, quindi immaginiamo di ricavare tutte le parti della futura libreria da un unico pannello di legno spesso 2 centimetri. Un set di misure “standard” per un mobile senza particolari pretese, dagli esemplari che si vedono più di frequente in commercio, potrebbe essere il seguente:

  • Altezza: 200 cm
  • Larghezza: 80 cm
  • Profondità: 30 cm

Dovremmo quindi confezionare i seguenti pezzi:

  • 2 montanti laterali 200 x 30 cm
  • 1 pannello per la copertura superiore 80 x 30 cm
  • 6 mensole 76 x 30 cm
  • 12 listelli a sezione quadrata 2×2 cm con lunghezza 29 cm
  • 1 pannello di compensato intero per la chiusura del fondo 202 x 80 cm

Procediamo quindi passo per passo:

  • con metromatita e squadra segnate sui montanti la posizione precisa per fissare i listelli, aiutandovi con la livella per non ritrovarvi con ripiani pendenti;
  • con l’avvitatore fissate i listelli ai montanti allineandoli al fondo, utilizzando viti autofilettanti per il legno di almeno 4 cm;
  • avvitate le estremità del pannello per la copertura superiore ai due montanti;
  • con martello e chiodini fissate il pannello di compensato al fondo della libreria, seguendo il perimetro dei montanti e del pannello superiore;
  • poggiare le mensole ai listelli e fissarle con viti della lunghezza giusta dal basso verso l’alto, così i ripiani saranno uniformi e non presenteranno segni antiestetici;
  • sistemiamo la libreria contro la parete e assicuriamo con dei tasselli due staffe angolari che avremo avvitato al pannello superiore.

A questo punto avremo la nostra libreria fai da te pronta per essere riempita e resteremo stupiti di quanti ne riuscirà a contenere. Naturalmente se i libri dovessero aumentare sarà sempre possibile aggiungere qualche mensola in più (nei limiti dell’altezza disponibile) seguendo lo stesso procedimento illustrato prima o, se lo spazio permette, affiancare altre librerie fai da te legno.

Spunti per una libreria fai da te originale

Se invece alle forme e alle linee essenziali di una libreria classica si preferisce qualcosa di più insolito e fantasioso, possiamo prendere spunto per la creazione di librerie originali da impensabili oggetti inutilizzati che ben si prestano a questa pratica di riciclo virtuoso ed economico.

Una libreria con cassette della frutta (in legno)

La libreria con le cassette della frutta rappresenta un evergreen del genere, grazie alla natura “modulare” dei contenitori che possono essere disposti in combinazioni pressoché infinite, con partenza da terra o fissaggio a parete. Incolonnate, allineate, sfalsate, a nido d’ape, a piramide, le cassette si prestano per qualunque aspetto dovrà mostrare la nostra libreria ideale, unica nelle sue forme. Rimettere in sesto il legno delle cassette da frutta sarà un gioco da ragazzi: basta una passata di carta vetrata seguita da una spennellata di vernice flatting trasparente e saranno subito pronte per l’uso. Inoltre possiamo divertirci a dipingerle con i colori che più ci piacciono e, per stabilizzare meglio l’insieme della libreria, possiamo tenere uniti blocchi adiacenti con uno strato di colla.

Libreria con Pallet

Lo stesso discorso vale anche per il pallet, un elemento che da solo ha aperto un capitolo a parte nella storia dell’arredamento non convenzionale. Ci si può fare ogni cosa: un tavolo, una panchina, una fioriera e – perché no – una libreria. Questo infatti si presenta già come una struttura portante completa, su cui fissare avvitandoli i ripiani della libreria. Se risulta troppo grande per i nostri spazi il pallet può venire agevolmente tagliato in moduli più piccoli, seguendo la simmetria delle assi. L’importante è sceglierne uno in legno abbastanza leggero e il più possibile levigato, sempre da scartavetrare, ripassare con una mano di flatting e decorare a piacimento.

Altre idee per librerie fai da te originali ci vengono suggerite dalle vecchie scale di legno come quelle a pioli e quelle che si aprono a libretto. Le prime possono essere fissate in orizzontale alla parete con ganci e tasselli, pronte a ospitare libri in ogni riquadro. Le seconde invece possono essere aperte e completate con un ripiano per ogni alzata, fissato con colla, chiodi o viti specifiche per il legno della misura giusta.

Conclusioni

Per fare il pieno di tutto ciò che ti occorre non ti resta che entrare qui da Handy e servirti nei nostri reparti legnoutensileria e ferramenta, animati da personale preparatissimo che oltre al materiale è pronto a fornirti supporto e consigli. Una visitina al reparto sistemazione potrà offrire ispirazione per altre ottime idee. 

Al nostro punto vendita di Marcianise, Strada Provinciale 335 Uscita A1 direzione Benevento ti aspettiamo per una visita completa.

Scopri tutti i dettagli e le novità  seguendoci sulla pagina Facebook Instagram.

Per ulteriori informazioni puoi scriverci compilando il form alla pagina contatti

 Handy fai da te, il tuo hobby preferito!

Fai da te