Come costruire da soli zanzariere fai da te in legno

Come costruire da soli zanzariere fai da te in legno

Cari amici di Handy,

sapete perché oggi parliamo di zanzariere fai da te? Perché tra le cose che ormai hanno perso la loro consueta stagionalità contiamo anche le zanzare, la cui presenza non è più legata esclusivamente alla stagione estiva. Dal ronzio seccante e portatrici di potenziali malattie, stanno diventando sempre più invadenti e resistenti arrivando a sopportare anche condizioni climatiche più rigide.

Specialmente se abitiamo in prossimità di prati, campagne o corsi d’acqua, tutti luoghi che offrono l’habitat giusto per il proliferare di insetti.

Sotto questo punto di vista poi le zanzare sono solo una parte del problema. Il fastidio delle mosche in casa è una costante, pronte a balzare dentro la minima apertura di infisso. Senza contare infine la minaccia di altre specie di insetti, irritanti o addirittura pericolosi come le vespe e le cimici.

Tutto questo per dire che non è mai troppo tardi o troppo presto per applicare alle aperture di casa delle efficaci zanzariere.

Zanzariere fai da te

Quali sono i vantaggi delle zanzariere fai da te? Principalmente di carattere economico. Il coinvolgimento di un professionista che venga a fare un sopralluogo, ordini il materiale e provveda al montaggio può apparire appagante nel risultato, ma a conti fatti dispendioso. Spenderemo qualcosa in meno ricorrendo ai kit di montaggio già pronti presenti in commercio, che offrono soluzioni versatili ma hanno bisogno di un intervento supplementare per essere adattati alle effettive dimensioni degli infissi di casa.

Insomma, perché spendere di più se possiamo ottenere gli stessi risultati con prodotti confezionati dalle nostre mani, della giusta misura e a un prezzo molto inferiore?

Zanzariere fisse fai da te

Le zanzariere fisse fai da te risultano molto utili per quei vani degli infissi che non prevedono passaggi o praticabilità, come ad esempio le finestre alte dei piani interrati o quelle che affacciano direttamente sulle pareti esterne, senza balcone. Inoltre possono essere facilmente agganciate anche alle aperture dotate di inferriate, grazie all’applicazione di magneti.

Andiamo a vedere cosa bisogna avere a portata di mano per creare delle zanzariere fisse fai da te.

  • Metro
  • Listelli di legno a sezione squadrata
  • Seghetto alternativo 
  • Rete antizanzare
  • Forbici
  • Colla vinilica
  • Martello
  • Chiodi
  • Graffatrice

Prendiamo il metro e misuriamo l’interno dei vani dove andremo ad applicare le zanzariere. Dopodiché prepariamo un telaio tagliando della giusta lunghezza i listelli con il seghetto alternativo. Come qualità del legno è consigliabile scegliere l’abete, più morbido e resistente. Avremo così due coppie di listelli di diversa lunghezza.

Con l’aiuto di una squadra posizioniamo le estremità di un listello lungo ed uno corto formando un angolo di 90 gradi, unendoli tra loro con una passata di colla vinilica. Per aiutare a mantenere lo squadro possiamo preparare dei triangoli rettangoli di compensato, incollandoli poi sul retro. Per rinforzare le giunture martelliamo un chiodo di 4 centimetri per ogni angolo del telaio.

Una volta ultimata la struttura portante, siamo pronti per fissare la rete antizanzare. È reperibile in vendita a metraggio da rulli di diverso materiale, dal PVC al metallo. In quest’ultimo caso, faremo attenzione a scegliere un metallo resistente all’umidità e alla ruggine. Le maglie della rete antizanzare inoltre non devono essere né troppo strette da impedire un corretto ricambio d’aria né troppo larghe da rivelarsi inutili contro l’ingresso degli insetti. Alcuni modelli sono dotati anche di una speciale tecnologia antipolline

Ritagliamo con le forbici la rete antizanzara ricavando un’area maggiore di qualche centimetro rispetto al perimetro del telaio. Una volta posizionata in corrispondenza, pieghiamo ogni bordo su se stesso verso l’interno e fissiamolo con la graffatrice a punti ravvicinati. Giriamo il telaio dal lato interno e ritagliamo la parte di rete in eccesso. Se lo riteniamo necessario, possiamo sigillare il bordo esterno della rete con quello del telaio con del robusto nastro adesivo per pacchi, magari colorato.

Ora che la nostra zanzariera è pronta passiamo a fissarla agli stipiti, operazione che può essere eseguita in diversi modi. Se non abbiamo problemi a perforare l’infisso, utilizzeremo dei chiodi o dei tasselli a pressione. Se invece vogliamo lasciarlo intatto, possiamo incollare il telaio alle pareti con del silicone. Oppure possiamo divertirci a sperimentare un sistema di “alette”, utilizzando sempre il nastro adesivo, in questo modo:

  • stendiamo una striscia di nastro adesivo per l’intera lunghezza di ogni lato della zanzariera e pieghiamo delicatamente a metà, senza far toccare i lati adesivi;
  • facciamo aderire tra loro solo la zona vicino alla piega, creando così l’aletta, mentre applichiamo le restanti lingue adesive all’esterno di ogni listello.

Lo spessore minimo di ogni aletta stabilizzerà la zanzariera agli stipiti e, nel caso, sarà molto più facile rimuoverla per manutenzione e pulizia.

Zanzariere per portefinestre

Per la protezione di passaggi praticabili, possiamo dotare le zanzariere per portefinestre di un meccanismo di apertura e chiusura.

Per prima cosa realizziamo un controtelaio seguendo il procedimento descritto prima per la struttura della zanzariera, con l’unione di quattro listelli squadrati a coprire il perimetro del vano portafinestra.

All’interno del controtelaio andremo a inserire due zanzariere di dimensioni identiche fissate con due o tre cerniere per parte, ricavando così due ante battenti con apertura verso l’esterno.

Per allineare le ante al controtelaio fissiamo una striscia di compensato sottile su entrambi i lati inferiori, più una laterale sull’anta che apriamo più spesso. Per facilitare l’apertura possiamo applicare alla giusta altezza dei pratici pomelli.

Per evitare che al primo colpo di vento si aprano da sole, possiamo applicare una chiusura magnetica o addirittura installare una semplice serratura con maniglia.

Conclusioni

Disporre di zanzariere che proteggono le aperture di casa nostra dall’ingresso di fastidiosi insetti è senza dubbio una gran comodità, di quelle che fanno chiedere come mai non ci abbiamo pensato prima. Il piacere diventa doppio quando siamo riusciti a fare tutto questo con le nostre mani, con divertimento ed in economia.

Noi di Handy non smetteremo mai di incoraggiare il tuo spirito “do it yourself”! Presso l’ampio Reparto Giardinaggio sono disponibili rulli di zanzariere e moschiere di ogni tipo. In LegnoUtensileria Ferramenta c’è tutto quello che ti serve per dare concretezza alle tue piccole e grandi migliorie casalinghe.

Non resta altro che visitare il nostro punto vendita a Marcianise, Strada Provinciale 335 Uscita A1 direzione Benevento.

Scopri tutti i dettagli e le novità seguendoci sulla pagina Facebook e Instagram.

Per ulteriori informazioni puoi scriverci compilando il form alla pagina contatti

Fai da te